Carnivori per natura o per scelta ?

In una trasmissione televisiva di Bonolis dove personaggi famosi venivano intervistati da bambini, una sera come ospite fu presentato un antropologo. La prima domanda posta da uno dei piccoli giornalisti fu se avesse o meno ragione la sua mamma nell’insistere a fargli mangiare la carne per poter “crescere meglio”. Lo scienziato gli rispose semplicemente che […]

Rapa Nui : tra storia e leggenda

Molti studiosi ipotizzano che la scomparsa “improvvisa” di antiche civiltà come i Maya sia dovuta a fluttuazioni climatiche spontanee. Questo fa riflettere sul destino a cui potremmo andare incontro in un futuro prossimo. Un esempio che costituisce un paradigma ecologico per gli ambientalisti è l’ Isola di Pasqua. Questa, essendo la terra più isolata del […]

Non cadiamo in .. contraddizione

Con il cibo prodotto ogni anno si potrebbe sfamare tutta l’umanità, ma nel mondo ci sono 840 milioni di persone (dati Fao) denutrite. Più del 30% degli alimenti vengono persi o sprecati prima del consumo. E il paradosso è che questa realtà coesiste con i fenomeni di malnutrizione da sovrabbondanza presenti nei paesi più ricchi. […]

Orango, deforestazione e senso di colpa

( di Gabriele Franchini ) 50 milioni di ettari di foresta distrutti tra il 2010 e 2020 per fare spazio alla produzione industriale di materie prime agricole. Circa l’ 80% di deforestazione globale causata dall’agricoltura industriale per produrre soia, carne e olio di palma, ma il peggio deve ancora venire. Entro il 2050 la produzione […]

In continua .. “evoluzione”

La scienza ha dimostrato come la nostra specie si sia evoluta , dall’ Australopiteco, un primate comparso all’incirca 4 milioni di anni fa , all’attuale Homo sapiens. Il sociologo Zygmunt Bauman , però, ha teorizzato un’ulteriore cambiamento umano avvenuto nella nostra epoca. Non si tratta di un’evoluzione biologica, ma comportamentale : l’avvento dell’ Homo consumens. […]

La forza del singolo

Generalmente la schiera dei preoccupati per il futuro del Pianeta si divide in due gruppi : chi sostiene la tesi che ognuno debba impegnarsi con i piccoli gesti quotidiani e chi, invece, pensa sia tutto inutile senza norme vincolanti. Personalmente ritengo valide entrambe le posizioni, anzi strettamente legate tra loro. È ovvio che in assenza […]

Mission (im)possible : cambiare .. (seconda parte)

Nel precedente articolo ho parlato di Lautoche come principale esponente della decrescita, ma non è l’unico. Il movimento si sta espandendo (anche se la parola è sempre considerata “sacrilega” dai più) e in Italia Maurizio Pallante ne è stato il fondatore nel 2007. Comunque, ancora prima che gli venisse attribuito un nome, il concetto apparteneva […]

Mission (im)possible : cambiare .. (prima parte)

Una decina di anni fa, leggendo un articolo, ho sentito nominare per la prima volta Serge Latouche e con lui la parola decrescita. Si tratta di una corrente di pensiero economica e filosofica che si contrappone allo sviluppo capitalistico. Fin dall’inizio mi ha subito incuriosito ed ho letto diversi libri dell’economista francese (Latouche, appunto) . […]

Più informati o più ignoranti ?

Da questa estate mia figlia si è appassionata ai fumetti di “Topolino”. Le storie sono divertenti e si possono imparare molte cose. A volte, però, ci sono citazioni, modi di dire e vocaboli più adatti ad un preadolescente piuttosto che ad una bambina delle elementari. Perciò mi metto sempre accanto a lei durante la lettura […]

Amazzonia, gioie e dolori

(Di Gabriele Franchini) Riparto dal primo articolo scritto da me (Povero ed affollato pianeta Terra) per fare qualche riflessione ulteriore sul problema di quella che io ormai chiamo una vera e propria  distruzione della foresta amazzonica. Mi rendo conto che qua da noi, a 10.000 km di distanza, può sembrare un tema non dominante né […]