Così parlò Greta Thunberg

DISCORSO ALL’ ONU – 23 SETTEMBRE 2019: Il mio messaggio è: vi teniamo d’occhio. Tutto questo è sbagliato! Io non dovrei essere su questo luogo adesso. Dovrei essere a scuola. Dall’altro lato dell’oceano. Invece voi adulti avete chiesto a noi giovani di venire qui in nome della speranza. Come osate (How dare you)? Avete rubato …

Finalmente a scuola

Dallo scorso Marzo sono passati dei mesi difficili, soprattutto per i bambini e i ragazzi che hanno visto il mondo cambiare sotto i loro occhi. Per fortuna in estate è tornata una quasi normalità e con essa le vecchie abitudini così bambini e ragazzi, com’è giusto che sia, hanno ricominciato a frequentarsi. L’ unico comparto …

Ricominciare nel modo giusto

In mezzo a mille incertezze, sembra che la luce cominci a rischiarare il tunnel imboccato più di due mesi fa indicandone la fine. È stato (e lo è tuttora) un periodo difficile per molti e drammatico per alcuni, ma è stato anche un momento di importanti riflessioni. Quello che sembrava impossibile fino a qualche mese …

“Dare il sangue” senza faticare

La scorsa settimana, dopo vari tentennamenti, mi sono deciso a prendere l’appuntamento per andare a donare il sangue. La cosa non è stata così semplice. Quando ho manifestato questa intenzione, diverse persone mi hanno detto frasi del tipo “..lascia perdere..”, “..ci si infetta negli ospedali..”, “..sono lì i focolai..”. Io credevo ci si ammalasse “fuori” …

Ritorno alla .. cenere

Il 26 aprile era il 34° anniversario della più grande catastrofe nucleare della storia europea : quella di Chernobyl. La ormai ex cittadina ucraina è un luogo fantasma in cui gli edifici sono stati invasi dalla vegetazione spontanea. Vedendo le foto viene alla mente uno scenario post apocalittico, un set perfetto dove ambientare una puntata …

Fratelli (e sorelle) d’Italia

In passato mi è capitato di dover dire quale fosse stato il momento in cui mi sono sentito più italiano e di esserne rimasto spiazzato. Non come ad una interrogazione di matematica sulle funzioni, ma abbastanza impacciato. Si trattava di un’indagine telefonica e tra le varie domande c’era anche questa. Per fortuna (diciamo così) si …

Con gli occhi di un bambino

La quarantena continua e con essa l’insofferenza. In molti si lamentano delle perdite economiche, dei disagi o semplicemente della noia. Le ragioni dei singoli sono molteplici, alcune delle quali meritevoli di attenzione, comunque non è semplice mettere tutti d’accordo quando si deve tutelare il bene comune. Già, il bene comune, questo sconosciuto. Le creature viventi …

E se non fosse un caso ?

Il propagarsi del COVID-19 sta mettendo a dura prova gli esseri umani di buona parte del globo e le “normali” attività della vita quotidiana. Il rallentamento della produzione, degli spostamenti e dei consumi, ha coinciso (ma non è una sorpresa) con un evidente calo di inquinamento. Nelle aree industriali è visibile dai satelliti e in …

Paure di massa

A quindici anni, escludendo i libri imposti dagli insegnanti, le mie letture si limitavano ai fumetti e qualche articolo di cronaca sportiva. Quando decisi di leggere “L’ombra dello scorpione” di S.King , più per far colpo su una ragazzina appassionata dello scrittore del Maine che per un mio desiderio, non ero molto ottimista sul raggiungimento …